DIA BOLOGNA SEQUESTRA BENI PER 10 MILIONI A 55ENNE

, Published in Crotone
  • Visite: 338

La Dia di Bologna ha sequestrato beni, immobili e società, per un valore di oltre 10 milioni di euro, a Francesco Falbo, 55enne di Cutro, domiciliato a Sorbolo, in provincia di Parma. Il nome di Falbo è emerso nella maxi inchiesta ‘Aemilia’, che nel 2015 rivelò gli interessi dei clan calabresi in Emilia-Romagna, come collegamento tra l’organizzazione mafiosa e l’imprenditoria locale. Secondo le indagini, l’uomo è coinvolto nel cosiddetto ‘affare Sorbolo’, operazione di lottizzazione immobiliare con la quale veniva reimpiegato il denaro della cosca ‘Grande Aracri’ di Cutro. Il 55enne è stato rinviato a giudizio e deve essere giudicato per reimpiego di capitali illeciti con l’aggravante mafiosa. Tra i beni sequestrati ci sono 23 immobili, tra fabbricati e terreni, in Emilia-Romagna, Lombardia e Calabria, 6 società di capitali, 6 auto, oltre a diversi rapporti bancari.

Stampa , Email