Cosenza

Amantea. Intimidazione al consigliere comunale Salvatore Campanella

Written by Redazione

Nuova intimidazione ad Amantea, in Provincia di Cosenza. Nella notte sono stati incendiati il furgone e l’auto di proprietà del consigliere comunale con delega al turismo ed ai grandi eventi, Salvatore Campanella. L’episodio è stato denunciato alle Forze dell’Ordine. Il sindaco di Amantea Vincenzo Pellegrino ha diffuso una nota stampa per esprimere la sua indignazione.

NOTA STAMPA

Durante la scorsa notte un incendio di vaste proporzioni ha distrutto l’auto personale e un furgone carico di merce dell’azienda in capo all’architetto Salvatore Campanella, consigliere comunale di maggioranza e delegato al turismo e ai grandi eventi. Non abbiamo informazioni definitive sulla natura dell’incendio, ma gli indizi a nostra disposizione ci fanno pensare si tratti di un atto doloso. Se tutto questo si dovesse definitivamente accertare, si tratterebbe di un atto intimidatorio gravissimo, che mira a colpire un professionista ed un amministratore integerrimo. Il consigliere Campanella, in meno di due anni di attività, ha messo in campo energie e passione per realizzare, nonostante la complessa situazione economica e finanziaria dell’ente, certificata dalla ereditata e pesante condizione di dissesto, una stagione di rinascita e di promozione della nostra città, raggiungendo tutti gli obiettivi prefissati dal programma elettorale. Sia chiaro, questa amministrazione prende le mosse da una convinzione radicata, severa e non negoziabile, che guarda in primis al rispetto ed al ripristino della legalità. L’obbedienza incondizionata alle leggi è vincolo necessario per affermare la libertà individuale e compiere l’esercizio democratico. Il consigliere Campanella non è e non sarà mai solo. Assieme a lui ci sono l’intera amministrazione comunale e il sindaco della città, che condannano con forza il verosimile e ignobile atto di violenza ai suoi danni. Siamo certi che le forze dell’ordine, che sosteniamo con grande convinzione e con le quali c’è una continua e proficua collaborazione dall’inizio della consiliatura, sapranno individuare e assicurare alla giustizia, sotto il coordinamento dell’autorità giudiziaria, gli autori del gravissimo gesto, i quali con la loro vigliacca e violenta azione ai danni di un uomo delle istituzioni provano a minare non solo il percorso di normalizzazione e sviluppo di Amantea, che stiamo portando avanti tra mille difficoltà, ma anche la serenità della nostra città, che è culla di civiltà e democrazia. Sappiano i protagonisti dell’inqualificabile atto di questa notte che nessuno di noi farà mai un passo indietro e che l’eventuale intimidazione a Salvatore Campanella rafforzerà e aumenterà il presidio democratico dell’amministrazione comunale e il costante controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine.
 
Il sindaco
Dottor Vincenzo Pellegrino

Mandatoriccio. Residenza anziani, comodato d’uso gratuito dell’immobile per 99 anni

Written by Redazione

Residenza per anziani di località Savuco, concluso l’iter burocratico: è stato ufficialmente sottoscritto nei giorni scorsi insieme al Direttore Generale dell’Asp, Antonello Graziano, il contratto di concessione di comodato d’uso gratuito dell’immobile per la durata di 99 anni. È quanto fa sapere il Sindaco Aldo Grispino esprimendo soddisfazione per questo risultato che consentirà, dopo un’attenta opera di riqualificazione e di ammodernamento e l’assegnazione della gestione di consegnare alla comunità ed al territorio un servizio importantissimo per la terza età e di dare risposte significative in termini occupazionali. La vicenda della residenza per anziani di località Savuco si protrae da 36 anni. Nel 1987 durante il primo mandato dello stesso Grispino, per sopravvenuti problemi di natura amministrativa e burocratica l’opera non era stata completata. I prossimi interventi che saranno programmati sull’immobile, ormai fatiscente e abbandonato, consentiranno anche una radicale azione di bonifica e riqualificazione dell’intera zona.

Corigliano-Rossano. I bimbi del nido alla scoperta della mitologia

Written by Redazione

Una caccia al tesoro speciale sulle tracce di Poseidone e degli altri eroi e divinità della mitologia greca per celebrare in modo speciale la festa della mamma. Ecco come ti avvicino i bambini alla letteratura classica! È la nuova, originale, creativa, divertente e curiosa iniziativa promossa dal Polo Infanzia Magnolia guidato da Teresa Pia Renzo che ha coinvolto i piccoli dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia, avventurieri per un giorno insieme alle loro mamme, messe alla prova da indovinelli e grattacapo. Ospitata negli spazi aperti del Camping Pitagora, nell’area urbana di Rossano, l’iniziativa ha registrato l’entusiasmo di tutti, grandi e bambini, che per l’occasione sono stati chiamati a rispettare un preciso dress-code: jeans e maglietta bianca. Quest’ultima si è trasformata in una vera e propria tela sulla quale è stato disegnato un cuore rosso che attraverso un abbraccio stretto e caloroso è stato trasferito dal petto della mamma a quello del figlio e della figlia. Fantasia di colore è il nome dell’opera alla quale hanno contribuito tutti, sporcandosi le mani di tempera ed acrilici e lasciando la propria firma sulla tela. Promuovere momenti di socialità, conoscersi, incrociare le proprie esperienze. È stato, questo, l’obiettivo dell’iniziativa condivisa con le famiglie, alleate con la scuola nell’educazione dei piccoli cittadini, al rispetto dell’ambiente, dei doveri e degli altri.

Unical. Laurea ad honorem allo scienziato Vardi, luminare dell’ingegneria informatica

Written by Redazione

L’Università della Calabria, su proposta del dipartimento di Ingegneria Informatica, modellistica, elettronica e sistemistica (Dimes), ha conferito nei giorni scorsi la laurea magistrale honoris causa in Ingegneria Informatica al prof. Vardi, in servizio alla Rice University di Houston, Texas (Stati Uniti) e scienziato tra i più apprezzati al mondo nel campo della Logica e Intelligenza Artificiale. La laurea è stata conferita per gli straordinari risultati di ricerca del professore che hanno avuto un fortissimo impatto in informatica, contribuendo significativamente al progresso scientifico nel settore delle Basi di dati e dell'Intelligenza Artificiale. Non solo, il prof. Vardi ha analizzato con grande rigore scientifico potenzialità e rischi delle nuove tecnologie per la società. 

Cariati. Arrestato 40enne per maltrattamenti in famiglia

Written by Redazione

A Cariati nel cosentino, un 40enne di origini brasiliane è stato arrestato dai carabinieri per maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo prima di essere bloccato e arrestato dai militari, si è barricato in casa gettando dalla finestra tutte le suppellettili presenti nell’appartamento. La vicenda è iniziata a seguito di una richiesta di aiuto giunta al “112” dalla moglie dell’uomo che ha riferito di essere stata picchiata e costretta ad uscire di casa con i suoi tre figli minorenni. Stessa sorte è toccata alla madre della donna che, in quel frangente, ha riportato anche delle lievi lesioni. I militari giunti sul posto dopo essersi sincerati delle condizioni delle donne e dei tre minori hanno constatato che l’uomo in preda ad un presumibile raptus di follia stava scaraventando ogni cosa fuori dalla propria abitazione posta al secondo piano di uno stabile. Momenti di tensione si sono vissuti tra i residenti nel vicinato nel timore che l’uomo, ormai barricato in casa, potesse attuare altre più pericolose iniziative. I carabinieri di Cariati e quelli del Nucleo operativo e radiomobile del Reparto Territoriale di Corigliano Rossano, con il coordinamento della Procura di Castrovillari, sono intervenuti facendo irruzione nell’appartamento dove il 40enne, ormai fuori controllo, è stato immobilizzato con l’utilizzo dei taser. Una volta bloccato l’uomo è stato portato in carcere.

Caloveto. Amministrative 2024, Umberto Mazza si ricandida

Written by Redazione

Riceviamo e pubblichiamo.

Amministrative 2024, continuare ad affermare un modello di sviluppo eco-sostenibile, improntato ai principi di equità ed efficienza, volto a promuovere il territorio, migliorare i servizi e la qualità della vita di ciascun cittadino, valorizzare il contesto sociale, culturale ed ambientale di Caloveto e di tutte le sue contrade (Liboia, Fiumarella, Maraniga, Serra, Ferrante, Dema, Cerzeto e Sferracavallo). Si prefigge l’obiettivo di proseguire sulla strada del buon governo messo in campo in questi ultimi 10 anni dall’Esecutivo uscente, la lista AVANTI PER CALOVETO  a sostegno della conferma a Sindaco di Umberto Mazza, ufficializzata venerdì 10. Alessio CARUSO, Vincenzo FONTANA, Paolo LAURENZANO, Gerardina Daniela LETTIERI, Pasquale MADEO, Vittorio MAZZA, Luigi NIGRO, Giovanni PATERNÒ, Stefania PRANTEDA, Giuseppe SAPIA. - É, questa, la squadra con cui il Primo Cittadino uscente Umberto Mazza, si presenterà all’appuntamento elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale fissato per i prossimi 8 e 9 giugno. Politiche alla persona, gestione dei rifiuti, tutela ambientale, sicurezza, infrastrutture, lavori pubblici, agricoltura, politiche per il lavoro, promozione dei turismi e partecipazione attiva sono alcuni dei punti contenuti nel programma elettorale depositato. Onestà, verità, libertà è il claim contenuto nel logo che mette insieme un ramoscello di ulivo ed un garofano, rispettivamente simboli del Partito Democratico e del Partito Socialista Italiano, esperienze politiche che a Caloveto hanno ritrovato una sintesi per costruire un’alleanza che sappia coniugare al meglio ciò che è stato fatto e quello che di innovativo si farà.