Cittanova. Violenza sessuale su minore conosciuto in parrocchia

, Published in Reggio Calabria
  • Visite: 148

La Corte di Appello di Reggio Calabria ha riconosciuto colpevole di violenza sessuale aggravata in danno di minore un 55enne di Cittanova. Il pronunciamento ribalta sentenza di assoluzione in primo grado del Tribunale di Palmi.

I fatti risalgono al 2018 quando l’uomo aveva convinto un ragazzo all’epoca minorenne e affetto da lieve infermità a seguirlo nella sua abitazione con la scusa di dover prelevare delle bevande, sfruttando il rapporto di conoscenza e fiducia, instaurato tra di loro in ambito parrocchiale.

Una volta in casa, l’uomo aveva indotto il giovane a subire atti sessuali. I carabinieri avevano trovato riscontri alla denuncia del minore che avevano portato nel 2019 all’arresto del 55enne ma il Tribunale di Palmi aveva assolto l’imputato.

La Procura ha fatto appello e la Corte di Appello di Reggio Calabria ha condannato il cittanovese a tre anni e quattro mesi di reclusione.

Anche il parroco è imputato per il reato di false informazioni al Pubblico Ministero. Il prelato infatti, sentito nel corso delle indagini come persona informata sui fatti, avrebbe reso dichiarazioni false e reticenti, omettendo, in particolare, di riferire al magistrato di essere stato messo a conoscenza della violenza sessuale subita dal minore, che frequentava il circolo parrocchiale insieme al condannato.

Stampa , Email