Catanzaro

Catanzaro. 3 Novembre scadrà il termine per richiedere il contributo per l'acquisto dei libri di testo.

Written by Redazione

L’assessore alla Pubblica Istruzione Nunzio Belcaro ricorda che alle 23:59 del 3 novembre prossimo scadrà il termine ultimo per compilare e inoltrare la domanda relativa al contributo per le spese sostenute per l'acquisto dei libri di testo destinati agli alunni iscritti e frequentanti per l'anno scolastico 2023/2024 le scuole statali e paritarie secondarie di primo e secondo grado del Comune di Catanzaro.

Lo stesso Belcaro ricorda altresì che gli alunni aventi diritto al beneficio vengono individuati dai Comuni sulla base di certificazioni del reddito familiare attraverso l'ISEE, sulla base dello stesso parametro degli anni precedenti, che risulta essere inferiore o uguale a € 10.632,94 qualunque sia la composizione del loro nucleo familiare.

Ogni altra informazione utile potrà essere acquisita direttamente sull’avviso pubblicato, consultabile al link seguente:

https://www.comune.catanzaro.it/bando/domanda-contributo-per-la-fornitura-di-libri-di-testo-a-s-2023-2024/

 

Catanzaro. Disposta la chiusura del Plesso San Michele dell’I.C. Mattia Preti — Santa Maria domani 27 ottobre

Written by Redazione

Con ordinanza sindacale, è stata disposta “la chiusura del Plesso San Michele dell’I.C. Mattia Preti — Santa Maria conseguente interruzione dell’attività scolastica per la giornata del venerdì 27 ottobre a seguito della sospensione del servizio idrico comunale”. Il provvedimento si è reso necessario in ragione degli interventi urgenti di riparazione della condotta idrica nella giornata di domani, evidenziati dal Settore Gestione del Territorio — Servizio Idrico, che comportano la sospensione dell’erogazione dell’acqua nella zona interessata dagli interventi medesimi e dunque con conseguente interruzione temporanea del servizio idrico al plesso scolastico.

Catanzaro. Digitalizzazione e valorizzazione del patrimonio culturale dell'Archivio storico e della Biblioteca comunale: sabato e lunedì due incontri

Written by Redazione

"E-memory: dall’archivio cartaceo al database digitale"  e “Res Libraria. Valorizzazione, fruizione, tutela, digitalizzazione e promozione del patrimonio librario”  sono i titoli dei due convegni che si terranno sabato 28 ottobre e lunedì 30 ottobre 2023. Il primo si svolgerà nel Complesso Monumentale del San Giovanni dalle ore 10.00, mentre il secondo presso la Biblioteca Comunale “Filippo De NobilI” dalle ore 09.30. Entrambe gli incontri sono parte del progetto “Avviso pubblico Misure di sostegno per Biblioteche ed Archivi storici pubblici 2023”, realizzato dal Comune di Catanzaro e finanziato dalla Regione Calabria, che ha consentito di potenziare i servizi e le dotazioni dell’Archivio Storico Comunale “Emilia Zinzi” e della “Biblioteca De Nobili”. Quest’ultimi, infatti, recentemente si sono dotati di nuovi strumenti tecnologici all'avanguardia, migliorando l’attrattività del patrimonio documentale e dei servizi. Interventi che hanno consentito di perfezionare la fruibilità dei locali e del patrimonio librario e archivistico, con particolare attenzione all’incremento del processo di digitalizzazione del patrimonio antico, raro e di pregio. Per l’Archivio, particolare attenzione è stata riservata all’attività di digitalizzazione di piante, planimetrie e mappe storiche per favorirne la conservazione e a beneficio degli studiosi. Mentre per la Biblioteca, sono stati digitalizzati il Libro Rosso dei Privilegi della Città di Catanzaro e il fondo manoscritto “Marincola Pistoia”. Una mission che si concretizza nella consapevolezza che i patrimoni custoditi nell’Archivio e nella Biblioteca  sono molto vari e per questo utili a professionisti e ricercatori con interessi molteplici. Il programma dei convegni includerà interventi da parte di esperti nel campo dell'archiviazione digitale e della conservazione del patrimonio storico. Sarà anche un'opportunità per discutere l'importanza di tali progetti nel contesto dell'innovazione tecnologica e della promozione della cultura. Sabato, nel Complesso Monumentale, sono previsti gli interventi di Donatella Monteverdi, assessora alla Cultura, Sarah Procopio, storica, Oreste Vartellini, architetto, Andrea Perrotta, esperto in tecnologia e cultura. Modera il dibattito il giornalista dell’Ufficio Stampa del Comune di Catanzaro, Edoardo Corasaniti. Lunedì, in Biblioteca, sono previsti gli interventi di Donatella Monteverdi, assessora alla Cultura, Salvatore Bullotta, storico, Alessandro Russo, archeologo, Andrea Perrotta, esperto in tecnologia e cultura. L’attore Gianpaolo Negro leggerà alcuni testi che appartengono al fondo manoscritto di Marincola Pistoia. Modera il dibattito il giornalista dell’Ufficio Stampa del Comune di Catanzaro, Edoardo Corasaniti.

Il 27 ottobre seminario informativo - formativo sul tema dell'"Affidamento familiare" organizzato dal settore Politiche Sociali

Written by Redazione

“Affidamento familiare: un arcobaleno di emozioni. Verso la costituzione dell’albo delle famiglie affidatarie” è il titolo del seminario informativo – formativo che si terrà a Catanzaro domani 27 ottobre 2023 dalle ore 15.00 presso il centro Polivalente “Maurizio Rossi” (via Fontana Vecchia). E' un un evento organizzato dal settore Politiche Sociali del Comune di Catanzaro  e si tratta di un’opportunità per esplorare il mondo dell'affidamento familiare, un argomento di estrema attualità e importanza. Il seminario offrirà una panoramica completa sul tema, affrontando le emozioni coinvolte in questo processo e presentando i vantaggi di creare un albo delle famiglie affidatarie. Saranno presenti esperti del settore e professionisti che condivideranno le loro conoscenze ed esperienze, fornendo preziose informazioni sulla procedura di affidamento familiare e come diventare parte di quest'importante rete di supporto per i bambini in situazioni di disagio. L’evento è accreditato dal Consiglio dell’Ordine Degli Assistenti Sociali Della Calabria (3 crediti formativi di cui 1 deontologico).

Il Sindaco Fiorita interviene tra i relatori ospiti della 40esima Assemblea Annuale dell’Anci in corso a Genova

Written by Redazione

Il sindaco di Catanzaro Nicola Fiorita è intervenuto oggi pomeriggio tra i relatori ospiti della 40esima Assemblea Annuale dell’Anci in corso a Genova. Nel panel conclusivo della seconda giornata incentrato sul tema Pnrr e Comuni, il primo cittadino del Capoluogo di Regione ha raccontato la propria esperienza che, insieme a quella di altri colleghi, è stata portata all’attenzione del ministro per gli Affari europei e il Pnrr, Raffaele Fitto, del commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni e del vicepresidente del Consiglio e ministro degli Esteri, Antonio Tajani. “L’Assemblea nazionale che ha visto riuniti i comuni italiani – commenta Fiorita – ha rappresentato anche quest’anno un’occasione di dibattito e di riflessione importante sullo stato di salute delle amministrazioni e sulle prospettive delineate dalle scelte politiche del Governo con riferimento agli investimenti correlati al Pnrr. I Comuni, da principali soggetti attuatori, hanno progettato e messo a gara interventi per milioni di euro, anche Catanzaro è interessata da numerose azioni già oggetto di finanziamento. C’è bisogno, però, di poter avere la certezza di contare su queste risorse, dopo le rimodulazioni decise dal Governo nazionale. Il pensiero comune dei sindaci è, infatti, al momento quello di non vedere garantita la copertura finanziaria necessaria ad avviare i cantieri, se non saranno date rassicurazioni sulle modalità con cui i fondi verranno riprogrammati”. Per il sindaco Fiorita la sfida più importante è quella legata alle nuove comunità urbane, in cui anche il Capoluogo calabrese potrà dire la sua: “Nell’Europa del futuro le città medie, come Catanzaro, protagoniste del Programma Nazionale Metro Plus, avranno un ruolo determinante nel costruire, grazie alle risorse comunitarie, città più vivibili, moderne e accoglienti”. L’Anci, al contempo, ha espresso grande preoccupazione in merito alla nuova paventata stagione di tagli finanziari che i Comuni si appresterebbero a subire dal prossimo anno. “Si stima che, a causa delle esigenze legate alla spending review in tutta la pubblica amministrazione, i Comuni si vedranno decurtare risorse per circa 200milioni di euro all’anno, un sacrificio spropositato e insostenibile per le già magre casse degli enti locali”, continua Fiorita. “Il rischio, ancor di più al Sud, è non poter più riuscire a fare fronte nemmeno alle ordinarie attività con la spesa corrente. L’auspicio è che questo grido di allarme venga recepito e condiviso, con spirito unitario, perché condannare i Comuni ad ulteriori bilanci di lacrime e sangue mortificherebbe ogni tentativo di ripresa”.  
 
 
 
 

Lamezia Terme. Stagione teatrale 2023/2024, valorizzazione del vernacolo calabrese

Written by Redazione

 

LAMEZIA TERME (CZ), martedì 24 ottobre 2023 – Se il dialetto possiede una forza espressiva e descrittiva genuina che scaturisce dal suo verismo; e se il teatro rappresenta un ottimo veicolo per tramandare il gergo del popolo e creare ponti di ricongiunzioni con i figli di seconda, terza e quarta generazione; e se, infine, come è noto, la Calabria è forse l’unica regione italiana che eredita sui suoi territori, oltre a numerosissimi dialetti diversissimi tra loro, ben cinque lingue tra antiche e moderne parlate a tutt’oggi, considerate nel loro complesso uno dei Marcatori Identitari Distintivi  (MID) che rende straordinaria questa terra, allora dialetto e promozione del turismo delle radici non può non essere considerato un binomio vincente. È quanto dichiara Innocenza Giannuzzi, presidente di Casa Calabria International complimentandosi con la Compagnia Vacantusi, promotrice ed organizzatrice della Rassegna Teatrale 2023/2024, finalizzata a valorizzazione il vernacolo calabrese ed a ricongiungere, sul filo dell’identità linguistica e dialettale, la tante ed importanti comunità calabresi sparse nel mondo. Casa Calabria International – continua – resta l’approdo naturale per tutti quei figli della diaspora calabrese che facendo ritorno nella loro terra d’origine vogliono orientarsi tra cultura e tradizioni. Ed è anche questo – conclude la Giannuzzi – il senso della collaborazione ribadita dalla nostra associazione in occasione della nuova stagione di scena in vernacolo che si terrà al teatro comunale Grandinetti di Lamezia Terme il 23 e 24 aprile prossimi, durante la quale ci faremo portavoce e promotori al turista delle radici del cartellone degli spettacoli che avranno come fil rouge proprio la prosa in vernacolo.