Crotone

Crotone. Maltrattamenti in famiglia, Allontanamento dalla casa e divieto di avvicinamento per un 48 enne

Written by Redazione

Il personale della Squadra Mobile della Questura di Crotone ha eseguito la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare e divieto di avvicinamento con applicazione del braccialetto elettronico ad un uomo di 48 anni, indagato per il reato di maltrattamenti in famiglia. Il provvedimento cautelare, disposto dal Gip del Tribunale di Crotone, è scaturito dalla denuncia della donna. Gli accertamenti investigativi condotti dalla Squadra Mobile hanno permesso di ricostruire la vicenda, connotata da aggressioni verbali e fisiche perpetrate per anni dall’uomo nei confronti della moglie, anche dopo la separazione. L’uomo aveva continuato a vessare la donna, non volendo lasciare il tetto coniugale, come concordato nell’atto di separazione. Dopo la denuncia è stata attivata la procedura del “codice rosso”: in breve tempo  sono stati raccolti diversi elementi di riscontro al racconto della donna, per cui la Procura ha avanzato richiesta di idonea misura cautelare al giudice che ha emesso il provvedimento cautelare, eseguito dagli agenti.

Crotone. Esperti e aziende da tutta la Calabria

Written by Redazione

Di esempi ce ne sono a centinaia: aziende sane con una buona idea di business, che offrivano prodotti o servizi di qualità, ma che si sono sgretolate per incomprensioni e mancanza di comunicazione tra i soci. Come evitare queste spaccature insanabili e scegliere con cura i partner di impresa è tra i temi che saranno affrontanti nel corso dell’evento L’EDILIZIA OGGI, COME AFFRONTARLA in programma per il prossimo sabato 20 aprile a Crotone. Ad esprimere soddisfazione per l’alto numero di adesioni che si continuano a registrare da ogni angolo della Calabria è Giuseppe Anselmo, titolare della Osm Partner Edilizia Crotone, promotore dell’iniziativa rivolta a manager ed imprenditori. Continuiamo a ritenere che in un contesto altamente competitivo – aggiunge – una buona gestione dell’azienda sia il nodo cruciale per ogni successo. Attraverso casi studio, approfondimenti e consigli pratici, i partecipanti avranno l'opportunità di apprendere le strategie vincenti. L'evento si focalizzerà sull'importanza della formazione continua e sulle migliori pratiche per sviluppare e valorizzare il talento dei collaboratori. Insieme ad Anselmo interverranno anche l’imprenditore Danilo Dadda, titolare di OSM Partner Edilizia e Marco Merlino, noto imprenditore e direttore commerciale di OSM VALUE, che condividerà preziosi consigli e approfondimenti tratti dal suo libro Un socio è per sempre. Gestione efficace. Formazione continua dei collaboratori. Team qualificato e motivato. Crescita industriale. Opportunità di crescita. Storie di successo. - Sono, queste, le parole chiave dell’evento di approfondimento manageriale. L’evento sarà ospitato dalle ore 10 dall’Hotel Lido degli Scogli, al civico 49 di viale Magna Graecia, prolungamento del lungomare della città pitagorica.

 

Ciro' Marina. Vinitaly, Il Puntalice Bio della Senatore Vini è il miglior rosè biologico per l’edizione 2024

Written by Redazione

Il Puntalice Bio della Senatore Vini di Cirò Marina è il miglior rosè biologico per l’edizione 2024 di Vinitaly, il più grande appuntamento dedicato al vino in Italia. L’azienda calabrese è risultata la prima classificata del 5starwines. “L’assegnazione di questo trofeo – è detto in una nota dell’azienda – segna un momento senza precedenti per la cantina calabrese, e per tutta la Calabria, che per la prima volta nella sua storia, si è aggiudicata uno dei trofei più ambiti nel panorama vinicolo italiano. Il Vinitaly rappresenta non solo una vetrina internazionale per le eccellenze vinicole, ma anche un’opportunità unica per le cantine di ogni angolo d’Italia di mettersi in mostra e competere con i migliori produttori del settore. La vittoria è il risultato di un lavoro instancabile e di una passione autentica per la viticoltura. La cantina, situata nella suggestiva zona di Cirò, ha saputo coniugare tradizione e innovazione, producendo vini di alta qualità che riflettono l’autenticità del territorio calabrese“. “Questo prestigioso riconoscimento – ha detto il presidente della Senatore Vini, Raffaele Senatore – rappresenta un’emozione indescrivibile per noi. Essere premiati come miglior rosè biologico al Vinitaly è un onore immenso e un vero tributo al lavoro svolto dalla nostra cantina. Voglio ringraziare tutto il nostro team per l’impegno e la dedizione che hanno dimostrato giorno dopo giorno, così come voglio esprimere la mia gratitudine agli appassionati del buon vino che ci sostengono sempre”. “La vittoria della Senatore Vini al Vinitaly – riporta ancora la nota dell’azienda cirotana – non è solo un successo per la cantina stessa, ma un motivo di grande orgoglio per l’intera regione Calabria. Questo risultato mette in luce il potenziale enologico della nostra terra e conferma la sua posizione sempre più rilevante nel panorama vinicolo nazionale e internazionale“.

Denuncia il marito per continue violenze fisiche e verbali. Arrestato

Written by Redazione

Ha denunciato il marito raccontando di vivere, insieme alle figlie minorenni, una situazione di ansia e terrore dovuta a continue violenze fisiche e verbali poste in essere dall’uomo. A Petilia Policastro, nel crotonese, i carabinieri hanno arrestato un 40enne per maltrattamenti in famiglia. La donna si era presentata in caserma raccontando la sua situazione, stanca del clima di paura generato dagli atteggiamenti del marito, tali addirittura da non permettere alle figlie di andare a scuola per paura e vergogna. I militari hanno attivato tutte le procedure di sicurezza legate al “Codice Rosso” e di tutela delle vittime di violenza domestica. A poche ore dalla denuncia la donna si è rivolta nuovamente ai militari di Petilia riferendo che il marito ha minacciato di morte la moglie e le figlie. I carabinieri lo hanno perciò arrestato in flagranza differita e portato nella casa circondariale di Crotone.

Crotone. Nasce la rete imprenditori edili etici

Written by Redazione

Costruire una rete di imprenditori edili etici e liberi. È, questo, uno degli obiettivi dell’evento gratuito destinato a manager ed imprenditori, in programma a Crotone per il prossimo sabato 20 aprile.

L'EDILIZIA OGGI, COME AFFRONTARLA – Imprenditore edile di successo: gestione, formazione e crescita dei collaboratori è il tema dell’incontro promosso dalla start up nata a gennaio a Rocca di Neto e facente parte della multinazionale Open Source Management, che rappresenta la prima società di consulenza specialistica per piccole e medie imprese; in Calabria, in particolar modo, per quelle che operano nel campo dell’edilizia. Gestione efficace. Formazione continua dei collaboratori. Team qualificato e motivato. Crescita industriale. Opportunità di crescita. Storie di successo. - Sono, queste, le parole chiave dell’evento di approfondimento manageriale che vedrà gli interventi di Danilo Dadda, titolare OSM Partner Edilizia, Giuseppe Anselmo, titolare Osm Partner Edilizia Crotone e Marco Merlino, direttore commerciale OSM Value. L'evento regionale – dichiara Anselmo -  rappresenta un'opportunità unica per manager ed imprenditori di accedere a conoscenze e competenze di alto livello. Esperti consulenti e analisti specializzati offriranno insight preziosi sulla gestione aziendale, la selezione e la formazione del personale, nonché sull'espansione del business. Il metodo proposto dalla OSM Edilizia Crotone, la prima società di consulenza specializzata nella gestione, analisi ed espansione aziendale nel settore edile – aggiunge – segue una visione ambiziosa e un approccio innovativo, ponendosi come obiettivo quello di costruire una categoria imprenditoriale forte e condivisa, fondata sui valori e sull'amore per la propria terra. L’evento che sta facendo registrare già numerose adesioni da tutto il territorio regionale, sarà ospitato dalle ore 10 dall’Hotel Lido degli Scogli, al civico 49 di viale Magna Graecia, prolungamento del lungomare della città pitagorica.

Isola Capo Rizzuto. La protesta per i rumori provenienti da un locale pubblico rischia di trasformarsi in tragedia

Written by Redazione

Ad Isola Capo Rizzuto, un uomo di 43 anni, titolare di un bar, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio per avere aggredito una persona, abitante nelle vicinanze, che aveva protestato per gli schiamazzi provenienti dal locale. Il proprietario del bar ha reagito dapprima minacciando ed insultando il vicino. Successivamente lo stesso titolare ha atteso il vicino al suo rientro a casa e gli ha avvicinato un coltello alla gola. L’aggredito, nel tentativo di allontanare il coltello, si é ferito ad una mano. I carabinieri, intervenuti dopo essere stati avvertiti dalla persona che ha subito l’aggressione, hanno rintracciato il titolare del bar e lo hanno arrestato.