Crotone

Isola Capo Rizzuto. In auto con 160 grammi di cocaina, Arrestato 19enne

Written by Redazione

A Isola Capo Rizzuto, gli Agenti della Squadra Mobile durante un servizio di controllo del territorio, hanno tratto in arresto un 19enne crotonese, trovato in possesso di 160 grammi di cocaina. I militari durante l’attività di controllo, all’ingresso del centro abitato,  hanno notato dei movimenti sospetti di un veicolo che, alla loro vista, ha aumentato la velocità, cercando di allontanarsi. L’auto è stata immediatamente raggiunta e fermata. Gli Agenti, hanno indentificato l’uomo alla guida, un giovane crotonese di 19 anni con pregiudizi in materia di stupefacenti. A seguito di una perquisizione veicolare i militari hanno rinvenuto tre involucri, contenenti cocaina. La droga rinvenuta è stata sequestrata, ed il giovane crotonese, è stato tratto in arresto.

Petilia Policastro. 41enne arrestato e posto ai domiciliari con braccialetto elettronico

Written by Redazione

I carabinieri della Stazione di Petilia Policastro, in esecuzione di un’ordinanza del gip emessa su richiesta della Procura, hanno arrestato e posto ai domiciliari, con braccialetto elettronico, un 41enne. L’uomo, lo scorso mese di marzo, era stato sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento con braccialetto elettronico all’anziana madre, ma in questi mesi ha più volte violato il provvedimento. Da qui l’aggravamento della misura chiesta dalla Procura ed accolta dal gip, per fornire una maggiore tutela alla donna.

Crotone. Confcommercio presenta l'iniziativa "Vetrina in fiore - Omaggio a Maria"

Written by Redazione

Anche quest'anno, Confcommercio Crotone presenta l'iniziativa "Vetrina in fiore - Omaggio a Maria". L'invito è rivolto agli operatori commerciali della zona affinché decorino le proprie vetrine con fiori e l'immagine della Madonna di Capo Colonna. Questa iniziativa, che da anni registra una partecipazione sentita, continua anche in questo periodo storico complicato, diffondendo un messaggio di pace, fiducia e speranza. Si invita dunque gli esercenti a decorare i loro negozi con originalità e fantasia, contribuendo così a creare durante tutto il mese mariano un'atmosfera di tranquillità e devozione che coinvolga tutta la comunità.

Crotone. Sanzionate attività per occupazione suolo pubblico e musica oltre orario consentito

Written by Redazione

A Crotone gli Agenti della Squadra Amministrativa della Questura, all’esito di specifici servizi di controllo che hanno interessato le attività di somministrazione di alimenti e bevande, hanno sanzionato cinque locali situati sul lungomare ove, con l’approssimarsi della stagione estiva, comincia a registrarsi un aumento della concentrazione di persone, soprattutto nelle ore serali e notturne. Nel corso dei controlli, è stata rilevata l’occupazione, da parte di quattro locali, di porzioni di suolo pubblico antistante l’attività superiori a quelle autorizzate dalle autorità comunali, mediante la collocazione di tavoli e sedie, che peraltro rappresentano un ostacolo all’eventuale transito di mezzi di emergenza e soccorso, determinando una situazione di potenziale pericolo per l’incolumità pubblica. A seguito dei controlli, ai titolari sono state applicate le sanzioni pecuniarie previste. Un altro locale è stato sanzionato per aver diffuso musica oltre l’orario consentito. I controlli da parte della Polizia di Stato continueranno, per verificare che le attività commerciali vengano svolte nel rispetto di leggi e regolamenti.

Petilia Policastro. Quattro arresti per rapina e lesioni

Written by Redazione

I carabinieri della Compagnia di Petilia Policastro hanno arrestato quattro persone, uno dei quali è finito in carcere e tre ai domiciliari. I quattro sono accusati di rapina, lesioni, porto di oggetti atti ad offendere e minacce. I provvedimenti sono stati disposti dal Gip del Tribunale di Crotone su richiesta della Procura. L’indagine che ha portato all’emissione delle misure cautelari è scattata nella notte del 23 febbraio scorso in seguito alla segnalazione di una rapina ai danni di un cittadino algerino domiciliato a Petilia Policastro. Dalle indagini è emerso che i destinatari della misura quella notte, dopo aver sfondato la porta dell’abitazione della vittima e averla minacciata e picchiata con spranghe, coltelli, calci e pugni, l’hanno derubata di circa seicento euro in contanti. Nel corso dell’aggressione la vittima è riuscita a divincolarsi e a darsi alla fuga ma è stata raggiunta e ulteriormente picchiata e, prima di essere lasciata riversa a terra, derubata anche del suo smartphone. Alcuni passanti che hanno notato l’accaduto, hanno allertato i militari che giunti subito sul posto, hanno trovato uno dei quattro arrestati che, malgrado la presenza dei carabinieri, continuava a proferire minacce di morte nei confronti del cittadino algerino. Sono stati così raccolti i primi elementi utili e analizzate sia le descrizioni degli aggressori fornite dalla vittima e dai testimoni che le immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza pubblici e privati della zona. Individuati i presunti autori, i militari li hanno rintracciati nei pressi delle loro abitazioni. Uno di loro non è stato trovato in casa ma si è costituito successivamente in caserma.

Crotone. Diportisti in difficoltà soccorsi dalla Guardia Costiera

Written by Redazione

Una coppia di diportisti in difficoltà a bordo di un natante al largo delle coste dello Ionio è stata soccorsa da due motovedette della Guardia costiera  di Crotone, a seguito di una segnalazione giunta alla sala operativa della Capitaneria di porto crotonese. L’unità da diporto a motore di circa 15 metri con a bordo la coppia in navigazione a circa 20 miglia dalla costa ha avvertito una grave avaria ai propulsori che ne hanno determinato l’arresto e l’impossibilità di governare il mezzo nautico anche in relazione al peggioramento delle condizioni meteomarine. Giunti sul posto e dopo avere intercettato il natante in difficoltà e accertato le buone condizioni di salute dei due diportisti, gli equipaggi della Guardia costiera hanno provveduto a fornire la necessaria assistenza sino all’arrivo nel porto di Cirò Marina a distanza di qualche ora.