Colpisce la compagna per farla abortire ed evade dai domiciliari. Arrestato

  • Parent Category: Notizie
  • Hits: 239

A Catanzaro i Carabinieri hanno arrestato, in flagranza del reato di evasione, il 20enne marocchino, accusato di maltrattamenti in famiglia e tentata interruzione di gravidanza nei confronti della compagna minorenne. I militari si sono recati presso l’abitazione dell’uomo, agli arresti domiciliari, per effettuare i controlli di routine: non trovandolo in casa hanno subito avviato le ricerche a tappeto in tutto il centro storico cittadino e lo hanno trovato in una via limitrofa all’abitazione. Alla luce della gravità del fatto, il 20enne è stato nuovamente arrestato e condotto presso la Casa Circondariale catanzarese. La misura cautelare era stata imposta al marocchino in seguito alla denuncia sporta dalla compagna presso l’Ospedale Pugliese Ciaccio di Catanzaro ove si era recata per ricevere soccorso. Ai militari, intervenuti sul posto, la minore aveva raccontato di essere stata picchiata dal 20enne, padre del nascituro, con numerosi calci in diverse parti del corpo nel tentativo di costringerla ad abortire. La ragazza era stata dimessa con una prognosi di 21 giorni e condotta in una struttura protetta.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 3 persone, auto e il seguente testo "CARABINIERI"