Vendevano piscine su un sito internet falso di una reale impresa che opera nel settore

, Published in Crotone
  • Parent Category: Notizie
  • Hits: 301

Avrebbe truffato numerosi cittadini, residenti sull’intero territorio nazionale, mediante un sito internet fasullo di una reale impresa crotonese che opera nel settore delle piscine, il soggetto a cui il Giudice per le Indagini Preliminari di Crotone ha imposto l’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria e sequestrati quattro conti correnti sui quali venivano versati i proventi dell’attività illecita. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, ha agito in concorso con altre 4 persone tutte denunciate all’autorità giudiziaria. I malcapitati si intrattenevano sul falso sito web avviando trattative di vendita con i malfattori per l’acquisto di piscine gonfiabili inviando denaro su conti bancari di prestanomi senza ricevere la merce che sarebbe invece dovuta arrivare direttamente al loro indirizzo. Il proprietario dell’azienda, improvvisamente subissato di contatti da parte di privati per degli annunci commerciali del sito che non apparteneva realmente alla sua azienda e dei quali lo stesso ne disconosceva la paternità, ha deciso di sporgere denuncia circa due anni fa. Il flusso di acquisiti è stato bloccato grazie all’attività compiuta dalla Sezione Operativa Sicurezza Cibernetica Polizia Postale e delle Comunicazioni di Crotone. L’attività illecita aveva già fruttato agli indagati diverse decine di euro.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e testo