Reggio Calabria. Al teatro Cilea l'evento “Stati generali dei rifiuti in Calabria”

, Published in Reggio Calabria
  • Parent Category: Notizie
  • Hits: 189

Al Teatro Cilea di Reggio Calabria si è tenuto l’evento dal titolo “Stati generali dei rifiuti in Calabria”, un confronto sul piano regionale di gestione dei rifiuti e sulle strategie da mettere in campo per il rilancio del settore. Reggio Calabria e Crotone i territori con maggiori difficoltà, ha evidenziato Bruno Gualtieri, commissario Arrical, l’autorità unica per la gestione dell’idrico e rifiuti della Regione Calabria. «Si attestano in media al 35%, occorre comprendere – ha detto – che rispetto all’obiettivo 65% bisogna camminare, rispetto invece al 65% di riciclo si deve correre, quindi bisogna aiutarli anche finanziariamente per mettere in linea una politica più efficace». Oltre a Gualtieri, all’incontro – organizzato da Riciclatv, web tv impegnata sui temi della sostenibilità ambientale – erano presenti il direttore del Dipartimento Territorio e Tutela dell’Ambiente della Regione Salvatore Siviglia, il sindaco facente funzioni della Città metropolitana Carmelo Versace, Crescenzo Pellegrino, presidente Sezione Ambiente Unindustria Calabria e Margherita Tripodi, dell’Ordine degli Ingegneri di Reggio Calabria. «La nuova strategia – ha detto Gualtieri ai giornalisti a margine dell’incontro – è quella di puntare non più sul Tmb ma sul recupero del materiale, le cosiddette linee ReMat perché l’obiettivo non è più la raccolta differenziata ma il riciclo. Se dobbiamo raggiungere il 65% nel 2035, dobbiamo puntare su una differenziata dell’80% almeno. Una regione che è al 53% deve camminare». «Grazie all’ausilio degli impianti privati – ha aggiunto – diciamo che siamo arrivati in autosufficienza, è chiaro che bisogna fare gli impianti pubblici, però da quest’anno respiriamo in un clima diverso». E sul conferimento dei rifiuti fuori regione Gualtieri ha assicurato che «per la stagione imminente non succederà più». L’obiettivo ha detto inoltre il commissario Arrical è «quello di riciclare il materiale che non va disperso, va rimesso in linea produttiva, che è una ricchezza. Il rifiuto è una risorsa ma bisogna dimostrarlo».

Potrebbe essere un'immagine raffigurante testo