La Costa degli Dei protagonista della terza tappa del programma di Alessandro Borghese 4 Ristoranti

, Published in Vibo Valentia
  • Parent Category: Notizie
  • Hits: 366

Il luogo in cui leggenda e realtà si incontrano e dove i miti sembrano prendere vita seguendo il ritmo delle onde del mare che si infrangono sulla roccia: è la Costa degli Dei, in Calabria, la terza tappa di questo ciclo di Alessandro Borghese 4 Ristoranti. Nella puntata di domenica 17 settembre, in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW, l'inconfondibile van di chef Alessandro Borghese percorrerà uno dei tratti costieri più belli d'Italia, da Pizzo Calabro a Nicotera, passando per Tropea e gli scorci mozzafiato a picco sul Mar Tirreno. La nuova puntata della produzione Sky Original realizzata da Banijay Italia sarà un tripudio di sapori e una festa per il palato. Questa lunga costa rocciosa, infatti, custodisce numerosi piccoli centri che vantano una ricchezza storica e culinaria rara: dalla piccantezza del peperoncino e dell'nduja di Spilinga al dolce tartufo di Pizzo, dalla soppressata alle polpettine di vitello fritte denominate vrasciole, senza dimenticare la stroncatura, una pasta di grano duro con acciughe, capperi, olive nere, pane tostato e peperoncino, e soprattutto la deliziosa cipolla rossa di Tropea. È proprio grazie a questa varietà di prodotti che è possibile scoprire la vera anima della Calabria e, non a caso, Alessandro Borghese testerà tutti i sapori per eleggere il miglior ristorante lungo la Costa degli Dei. Chiamata così perché ritenuta l'antica dimora delle divinità, solcata anche da Ulisse durante il suo viaggio e punta di diamante dell'ex Magna Grecia, la Costa degli Dèi rappresenta anche l'incontro tra la maestosità delle montagne e il turchese del mare cristallino, un dualismo che si ritrova anche in cucina. Non è facile, infatti, individuare quali sono i piatti che meglio raccontano la mescolanza di ambientazioni e tutte le sfumature dei sapori che caratterizzano la Calabria. Nel nuovo episodio di "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" – atteso per domenica 17 settembre, in prima serata su Sky Uno, sempre disponibile on demand, visibile su Sky Go e in streaming su NOW – i 4 ristoranti in gara sono "3Nodi" di Carmen, "Ristorante Refresh" di Pasquale, "Piccolo BBB" di Anna e "Sunset Beach Club Tropea" di Giuseppe. Le regole del gioco restano immutate: quattro ristoratori, che condividono un aspetto o una caratteristica, si sfidano a colpi di gusto e originalità per aggiudicarsi il titolo di migliore in una determinata categoria e ottenere l'inconfondibile "dieci" dello chef. Ciascun concorrente invita nel proprio locale i tre pretendenti accompagnati da chef Borghese, che non rinuncia alla sua scrupolosa ispezione in cucina per assicurarsi che gli elevati standard di pulizia e ordine vengano rispettati. La temibile valutazione prosegue durante il pasto, quando il personale viene valutato su accoglienza, servizio e preparazione. I commensali prima commentano le portate che assaggiano e poi stilano la propria pagella assegnando un punteggio da 0 a 10 a location, menu, servizio e conto, oltre alla quinta categoria, differente in ciascuna puntata. Tutti e quattro i ristoratori, infatti, dovranno cimentarsi nello stesso piatto o ingrediente, rappresentativo del territorio di riferimento e ordinato da tutti i commensali al tavolo, per dar vita a un confronto ancora più diretto. Lungo la Costa degli Dèi si sfideranno sull'inconfondibile cipolla rossa di Tropea, l'Oro rosso di Calabria, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo grazie al suo sapore dolce e alla sua consistenza croccante. Il giudizio di chef Borghese viene svelato solamente al termine e, come sempre, i suoi voti possono confermare o ribaltare l'intera classifica. Il vincitore di ciascuna puntata, poi, oltre all'ambitissimo titolo di miglior ristorante, riceverà un contributo economico da investire nella propria attività.   Tutti i ristoranti che partecipano al programma sono identificabili attraverso il "bollino" #Ale4Ristoranti esposto all'esterno, una rete di locali testati da chi se ne intende: i ristoratori stessi. 

I RISTORANTI IN GARA NELL'EPISODIO LUNGO LA COSTA DEGLI DÈI

"3Nodi" con Carmen: situato nel molo nord del porto di Tropea, tra yacht e barche a vela, prende il nome dalla velocità che le barche devono tenere all'interno delle aree portuali. La titolare Carmen, il cui vero nome è Carmela, si definisce una donna riservata ma tagliente perché, sostiene, «quando si è buoni, poi attacchi». Cura nei minimi dettagli l'accoglienza al cliente ed è pronta a difendere il proprio locale, dove propone un menu tipico rivisitato e una cucina che attinge alla tradizione calabrese e mediterranea, con un tocco di modernità nella scelta degli ingredienti e nella presentazione dei piatti. Vincerà, dice, perché «in più rispetto agli altri abbiamo la location che è un paradiso» grazie a due sale ampie e suggestive da cui poter ammirare una vista impareggiabile, lontano dai circuiti turistici.

 "Ristorante Refresh" con Pasquale: situato sul lungomare di Pizzo Calabro, accanto a una vasta pineta, è una location scenografica e ricercata, con giardino e una grande sala da cui godere la vista sul mare. Il locale è gestito da Pasquale, che ha ridefinito la figura del Direttore occupandosi di ogni aspetto riguardante il locale: non a caso, dall'accoglienza alla mise-en-place, dal servizio alla gestione, tutto è curato con la massima attenzione per essere impeccabile. Anche lo staff rispecchia questa eleganza e indossa giacca, cravatta e talvolta guanti bianchi. Negli altri ristoranti, infatti, Pasquale non tollera che il servizio sia poco curato e informale. La cucina si allontana dalla tradizione calabrese: propone un menu moderno e rivisitato, offrendo ai propri clienti un viaggio nel Mar Mediterraneo con pescato sempre fresco e prodotti di qualità. È sicuro di vincere perché «Refresh è uno dei ristoranti più belli della Costa degli Dei», ma anche «per la cucina fatta con amore e per il servizio... insomma per tutto!», afferma Pasquale.

 "Piccolo BBB" con Anna: piccolo locale a picco sul mare a Pizzo Calabro, dotato di sala interna e terrazza con affaccio sul mare. Deve il suo nome alla molteplicità di servizi che offre: è, infatti, sia bistrot che bar e beach, ovvero spiaggia. I clienti, così, possono godere di un'esperienza completa e fermarsi a colazione, a pranzo, a cena o per un aperitivo. È gestito da Anna, che prima di avventurarsi nella ristorazione ha conseguito una formazione da avvocato e che dimostra sempre la sua estrema cura al dettaglio e tendenza al controllo. Non a caso, è soprannominata affettuosamente "la carabiniera". Per lei è fondamentale che il cliente si rilassi come in famiglia e per contribuire a farlo sentire a casa ha scelto un'accoglienza informale e delle divise casual per lo staff, jeans e polo rossa. Il locale, inoltre, ha un'impronta ben precisa: i colori richiamano il sole e il mare, le lampade e le tovagliette raccontano l'identità di Anna. Il locale propone un menu di pesce e una cucina semplice che varia di giorno in giorno, con un tocco di innovazione da parte dello chef Claudio, il marito di Anna. La ristoratrice è molto sicura dell'unicità del suo piccolo bistrot: «La location è il top», è convinta. Vincerà, secondo lei, perché «la creatività dello chef in cucina è uno dei punti forti, sempre unita alla bellezza del posto».

 "Sunset Beach Club Tropea" di Giuseppe: situato sul lungomare di Tropea, con lido e ampia terrazza che garantiscono ai clienti momenti di intenso relax a pochi metri dalle onde, è gestito da Giuseppe, detto Pino e soprannominato "la zanzara" perché sempre ben informato su tutto e tutti. Appassionato motociclista, con l'adrenalina nelle vene e un animo giovanile, si occupa della sala e dell'accoglienza ai clienti. Il locale propone un menu turistico e mediterraneo, con una cucina che unisce mare e terra, seppur escludendo alcuni piatti tipici perché l'obiettivo principale è «fare tutto quello che gli altri non fanno», sostiene Giuseppe. Anche per questo si mostra molto sicuro di sé e della sua struttura, scherzando: «Abbiamo già vinto, mi pare!».

La puntata di "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" si è avvalsa della collaborazione di Comune di Tropea e del Comune di Pizzo.