Notifiche digitali, il Comune di Vibo Valentia pronto a lanciare la piattaforma SEND: “Ente al passo coi tempi nell’ottica di una razionalizzazione delle risorse e una maggiore efficacia dei provvedimenti”

, Published in Vibo Valentia
  • Parent Category: Notizie
  • Hits: 142

Il Comune di Vibo Valentia si appresta a rendere operativa la nuova piattaforma SEND (Servizio Notifiche Digitali) che permette finalmente a tutte le amministrazioni pubbliche di inviare atti, provvedimenti, avvisi e comunicazioni in formato digitale e con valore legale a cittadini, enti e associazioni. “L’infrastruttura digitale del nostro ente - afferma il sindaco Maria Limardo - si arricchisce di un ulteriore tassello nell’ottica di una razionalizzazione delle risorse e di una maggiore efficacia dei provvedimenti amministrativi”. Ad oggi, infatti, diversi enti locali hanno già scelto di utilizzarla: l’obiettivo è farla adottare a tutti i Comuni sul territorio nazionale e agli enti centrali, come i ministeri, entro il 2024. Per quanto concerne Vibo, è stato sottoscritto in questi giorni il contratto di affidamento al partner tecnico del nuovo servizio proteso ad una digitalizzazione dei servizi comunali e finanziato nell’ambito del PNRR grazie all’importante lavoro dell’assessore all’Innovazione tecnologica Michele Falduto, che sul fronte della digitalizzazione ha consentito al Comune di Vibo Valentia di incassare circa 780mila euro per dare seguito a numerosi progetti, tra i quali il SEND. “Anche in questo caso - spiega Falduto - la progettazione ha l’obiettivo di ammodernare i suoi servizi con le innovazioni tecnologiche. I vantaggi per le PA che scelgono di inviare atti in formato digitale sono molteplici: ingente risparmio di tempo e denaro; procedure più veloci, snelle e sicure; processi di notificazione normati che garantiscono maggiore certezza di consegna al destinatario e quindi meno responsabilità da parte delle PA. Trattandosi di un nuovo strumento di comunicazione e notificazione, i funzionari incaricati devono essere formati sul corretto utilizzo di tutte le funzionalità della piattaforma”. L’avvio del servizio è previsto per questo mese di settembre, nel corso del quale tutto il personale preposto verrà adeguatamente formato sugli utilizzi e la gestione della piattaforma.